E tu chi sei?

Non mi conoscevo affatto, non avevo per me alcuna realtà mia propria, ero in uno stato come di illusione continua, quasi fluido, malleabile; mi conoscevano gli altri, ciascuno a suo modo, secondo la realtà che m’avevano data; cioè vedevano in me ciascuno un Moscarda che non ero io non essendo io propriamente nessuno per me: tanti Moscarda quanti essi erano.

Luigi Pirandello

Non vi siete mai domandati: “Ma io chi sono in realtà?
Sono chi penso di essere o sono qualcun altro?

Una domanda semplice ma allo stesso tempo molto complessa.

Ognuno di noi è ciò che mostra essere agli occhi delle altre persone, ci comportiamo in maniera diversa in ogni istante della nostra vita.

Ieri eravamo persone diverse a quelle che siamo oggi e domani saremo persone diverse a quelle che siamo oggi.


Ci comportiamo in maniera differenza in base a chi abbiamo davanti.
Ci comportiamo in un modo se parliamo con nostra madre e ci comportiamo in un’altro modo se di fronte a noi abbiamo la nostra fidanzata.

Ci comportiamo in un modo se ci troviamo su una spiaggia ad Alicante e ci comportiamo in un diverso modo se ci trovassimo nel centro di Milano.

Ogni nostro amico ci conosce a modo suo.

Ci comportiamo diversamente se ci troviamo in gruppo o in privato, se ci troviamo in casa da soli o con il nostro partner.

Siamo noi stessi ma allo stesso tempo siamo tanti e quindi in fin dei conti non siamo nessuno, come diceva Pirandello.

Ogni persona ha una sua realtà, una realtà differente rispetto a quelle delle altre persone.

Ogni realtà è un inganno diceva anche.

Cosa vuol dire? Penso che voglia significare che ogni qualvolta che pensiamo di aver capito una persona, in realtà non la conosciamo affatto, tutto è mutabile e può mutare di situazione in situazione, di giorno in giorno.

Come ci si può capire se nelle parole che trasmettiamo alle altre persone diamo una nostra interpretazione e nello stesso istante questa assume un altro valore e viene interpretata in modo differente in chi le ascolta?











Pubblicato da Fabio

Ciao, mi chiamo Fabio! Ho venticinque anni. Vivo a Bergamo. Sono laureato in Scienze della Comunicazione. Ma cosa ci definisce per davvero? Il nostro nome? La nostra età? Il nostro luogo di nascita? La nostra qualifica? NO! Noi siamo molto di più di quelle stupide etichette. Siamo quello che più amiamo fare. Nel mio tempo libero amo: SCRIVERE LEGGERE VIAGGIARE ASCOLTARE MUSICA Si dice anche però che siamo la media delle cinque persone che frequentiamo di più. Avete un obiettivo nella vita? Tenetevi sempre strette persone simili a voi, persone positive, persone che vi amano per quel che siete, persone che vi motivano costantemente. Non è così? CAMBIATELE! If not now, when? Il successo e la felicità delle persone è data dall’ambiente che si viene a creare intorno a voi. Nasciamo in un mondo predeterminato ma abbiamo la possibilità di definire il nostro ecosistema come vogliamo, facendo delle scelte consapevoli.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: