Cosa è diventato il giornalismo oggi in Italia

Da qualche anno ho iniziato a percepire il giornalismo come un entità un pò strana e malata, come un qualcosa che spesso insegue soltanto i trend in cerca di approvazione da parte dei cittadini invece che informare la cittadinanza in maniera autentica.

Una sorta di populismo giornalistico per intenderci.

Non più qualcosa di oggettivo ma un qualcosa che asseconda logiche di mercato per ottenere consenso popolare.

Il giornalismo è nato come cane da guardia della democrazia ma di giorno in giorno si sta trasformando sempre di più in un cane al guinzaglio dei trend per ottenere qualche like in più.

Il giornalismo sta cominciando maggiormente a prendere posizioni invece di riportare notizie in modo oggettivo e autentico.

L’ITALIA È PRIMA IN EUROPA PER DISTANZA FRA PERCEZIONE E REALTÀ.

Secondo voi di chi è la colpa?

Sicuramente può essere additata ai politici. La demagogia è sempre più all’ordine del giorno. I politici inseguono il consenso popolare e fanno propaganda elettorale in ogni dove.

Le fake news da parte dei politici vengono fatte passare spesso sotto il tappeto come se nulla fosse.

Il giornalismo più che smentire ciò che viene riportato dalla politica con dati alla mano preferisce rincorrere le dichiarazioni che fanno più clamore, risaltandole nei propri titoloni per vendere qualche copia in più dei propri giornali.

Per non parlare della rincorsa a chi la spara più grossa subito.
Lo si nota maggiormente in questo periodo, ognuno cerca di pubblicare una notizia non accertata per portare maggiore visite al proprio sito web.
Logiche editoriali?

Un giornalismo malato in un mondo malato.



Pubblicato da Fabio

Ciao, mi chiamo Fabio! Ho venticinque anni. Vivo a Bergamo. Sono laureato in Scienze della Comunicazione. Ma cosa ci definisce per davvero? Il nostro nome? La nostra età? Il nostro luogo di nascita? La nostra qualifica? NO! Noi siamo molto di più di quelle stupide etichette. Siamo quello che più amiamo fare. Nel mio tempo libero amo: SCRIVERE LEGGERE VIAGGIARE ASCOLTARE MUSICA Si dice anche però che siamo la media delle cinque persone che frequentiamo di più. Avete un obiettivo nella vita? Tenetevi sempre strette persone simili a voi, persone positive, persone che vi amano per quel che siete, persone che vi motivano costantemente. Non è così? CAMBIATELE! If not now, when? Il successo e la felicità delle persone è data dall’ambiente che si viene a creare intorno a voi. Nasciamo in un mondo predeterminato ma abbiamo la possibilità di definire il nostro ecosistema come vogliamo, facendo delle scelte consapevoli.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: